La storia della SSTS

Ernst Möckli (1856–1905) fu il fondatore della Società Svizzera delle Truppe Sanitarie
Nascita

Il provetto calzolaio e sergente maggiore Ernst Möckli fondò nel 1881 la Società Svizzera delle Truppe Sanitarie (SSTS).

La sua visione di offrire l’opportunità ai soldati sanitari di mantenere aggiornate le loro conoscenze specialistiche anche al di fuori del servizio militare e di impiegarle a livello di pubblica utilità portò inizialmente alla fondazione della prima Società delle Truppe Sanitarie a Berna.

Il lungimirante pioniere e attivo precursore dell’aiuto sanitario volontario percorse la Svizzera in lungo e in largo fece un lavoro pionieristico per coinvolgere le persone che avevano la sua stessa idea. Grazie al suo instancabile impegno, in soli pochi mesi furono create altre Società delle Truppe Sanitarie.

Dopo appena un anno dalla fondazione della prima società a Berna, le nuove società regionali si federarono in un’associazione mantello nazionale. Nacque così la Società Svizzera delle Truppe Sanitarie circa due decenni dopo le esperienze di Henry Dunant a Solferino e la relativa fondazione della Croce Rossa.

In veste di sostenitore e promotore degli ideali di Henry Dunant, Möckli fu coinvolto anche nella costituzione della Società Società centrale della Croce Rossa svizzera di cui fu il primo vicepresidente. Da allora, le due istituzioni di beneficenza sono strettamente collegate.

Oggi

Oggi la SSTS è una delle organizzazioni di salvataggio più riconosciute nel sistema svizzero di milizia e continua la tradizione umanitaria della Svizzera nel settore del salvataggio civile.

Come organizzazione di salvataggio della Croce rossa e associazione incaricata dall'Esercito svizzero per attività premilitari e fuori servizio nel campo della Sanità militare, è anche l’interlocutore competente delle truppe sanitarie dell’Esercito svizzero e del Servizio sanitatio coordinato (SSC), che sostiene nella formazione.

Nel corso degli ultimi anni, la SSTS ha contribuito a disciplinare la formazione del servizio sanitario dell’Esercito ed è sempre riuscita a far fronte alle esigenze in costante crescita. Insieme alle sue organizzazioni partner, s’impegna a promuovere una formazione civile e militare equiparata.

La SSTS si adopera fortemente nell’ambito del Servizio sanitario coordinato, Lavora a stretto contatto con l'esercito, altri servizi federali, la Croce rossa svizzera e le organizzazioni di salvataggio.

Completa anche i servizi di emergenza professionale e colma le lacune esistenti nella rete dei servizi sociali con interventi spontanei. Supporta inoltre le forze d’intervento nella gestione di eventi di grandi dimensioni.

Organizzazione delegata dell'esercito svizzero

Organizzazione di salvataggio della Croce Rossa Svizzera